Una dashboard per Flatnuke


Torno a scrivere di Flatnuke dopo tantissimo tempo: gli impegni sono sempre di più e il tempo da dedicare sempre meno, ma ogni tanto - grazie a formidabili amici - accade che si riaccenda il fuoco della programmazione e si torni a produrre giorno e notte righe sconfinate di codice. Per il puro piacere di farlo.

Allora, i più attenti già sapranno che stiamo preparando il grande salto alla versione 3.0: i cambiamenti strutturali infatti saranno tali da giustificarlo. Non voglio però parlare di tutte le novità previste, quanto piuttosto di ciò che sta occupando maggiormente il mio tempo libero nelle ultime settimane: la dashboard per Flatnuke.

In parole semplici, possiamo descriverla come una bacheca in cui l'amministratore del sito ritrova tutti gli strumenti utili a gestire il proprio sito. Che differenza c'è rispetto al normale pannello di controllo? Ben poca in verità, se non che occuperà tutto lo spazio disponibile sulla videata, ed avrà un layout standard per tutte le installazioni di Flatnuke, indipendentemente dal tema utilizzato.

Oltre alle normali e già consolidate opzioni di amministrazione, nella schermata principale della dashboard sarà possibile, tramite comodi widget personalizzabili ed estendibili a piacimento, avere delle informazioni sullo stato del proprio sito: informazioni relative ai contenuti, alle statistiche, alle notizie di sicurezza e alle novità che arrivano dal mondo Flatnuke.
Ma ecco, in anteprima, un esempio pratico di quello che stiamo costruendo:

Flatnuke Dashboard

Sì, lo so, assomiglia moltissimo alla dashboard di un altro programma molto meno famoso che si chiama Wordpress (!) ... non è anche questa la forza del software libero? Copiare, aggiungere, modificare, e riutilizzare?
Bene, ne approfitto anche per ringraziare le due persone che più stanno contribuendo con idee, tempo, codice a questa cosa: Alfredo Cosco, vulcanico ideatore e autore della prima bozza, e Lorenzo Caporale, che nel giro di 2 giorni ha scritto 7 temi diversi!

Flatnuke c'è.



Articolo tratto da: Marco Segato - http://marcosegato.altervista.org/
URL di riferimento: http://marcosegato.altervista.org/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1262636608